Bari, scomparsi i bimbi in vendita che dovevano essere affidati ai servizi sociali

Bari - Dovevano essere affidati ai servizi sociali, ma nessuno li ha più trovati. 'Le Iene', dopo aver portato alla luce un quadro di estremo e vergognoso degrado, scoprono il retroscena agghiacciante di una vicenda che sembrava destinata a concludersi con un lieto fine.

Dopo il servizio di Nadia Toffa sui bambini che si prostituivano a Bari e il conseguente affidamento presso le case famiglia, la nostra Iena è tornata in Puglia perché adesso sono scomparsi.
Il programma Mediaset aveva scoperto un giro di prostituzione minorile di bimbi rom, quasi tutti slavi, di età compresa tra gli otto e i 15 anni che si vendevano a adulti di entrambi i se. ssi, spesso molto anziani e facoltosi, nei pressi di Bari. Di particolare impressione era il tariffario, che sembra aumentare al diminuire dell'età. Costretti dalle loro famiglie, questi bimbi dovevano essere affidati ai servizi sociali dopo l'intervento de 'Le Iene', ma sono scomparsi dal campo dove alloggiavano e nessuno sembra sapere più d...

Leggi tutto l'articolo