Basket: Italia vince il torneo di San Marino

L'Italia batte la Turchia 88-81 e vince il Torneo di San Marino.
Tutto passa in secondo piano perché Carlo Recalcati ha scelto i dodici che giocheranno per l'Italia ai Campionati Europei di Serbia Montenegro dal 16 al 25 settembre.Carlo Recalcati lascia a casa: Marco Carraretto, Andrea Pecile, Tomas Ress ed Alessandro Cittadini.
Recalcati ha anticipato le scelte che avrebbero dovuto esser fatte dopo il prossimo Torneo di Istanbul (30 agosto-3 settembre)."Ho deciso prima perché questi giocatori sono in raduno con noi dal 30 maggio, hanno partecipato ai Giochi del Mediterraneo, hanno fatto tutto il nostro programma tecnico-tattico e, ora che i club hanno ripreso tutti l'attività, potranno essere sempre pronti qualora ci fosse necessità" spiega Carlo Recalcati, ct azzurro.Quindi rappresenteranno l'Italia ai Campionati Europei: Dante Calabria, Gianluca Basile, Giacomo Galanda, Matteo Soragna, Denis Marconato, Gian Marco Pozzecco, Alex Righetti, Massimo Bulleri, Marco Mordente, Roberto Chiacig, Angelo Gigli e Stefano Mancinelli.
"La squadra si era strutturata già nella mia mente, inutile aspettare altro tempo e i dodici scelti sono molto più responsabilizzati".
Conclude Recalcati.Poi c'era la partita con la Turchia: "Ottima partita.
Sono contento per come abbiamo tenuto il campo.
Certo ci sono stati dei momenti di black out, dobbiamo lavorare per evitare i cali di concetrazione, nei prossimi giorni.La partita prende il volto nel secondo quarto: il sacro fuoco di Pozzecco quando gioca contro Boscia Tanjevic si trasforma nel primo break dell'ennesimo Italia-Turchia di questa stagione (già quattro volte in questi due mesi).
Le sue due triple e il gioco da tre spingono in vantaggio l'Italia che dopo il primo classico periodo di studio, allunga e prende dieci punti di vantaggio.Poi, come Cincinnato, esaurita la propria funzione, Poz torna a sedersi in panchina e il compito di amministrare la squadra torna a Bulleri.
La Turchia è una squadra più grossa fisicamente dell'Italia e non si tira indietro quando si tratta di giocare duro.
La Turchia che l'Italia potrebbe rincontrare fra una settimana nel Torneo di Istanbul, nelle fasi finali, partecipa agli Europei di Serbia nel girone B, quello che si incrocia con l'Italia in caso di spareggi: insomma non finisce qui.Angelo Gigli, la sera che Marconato è assente per infortunio, dimostra quanto sia prezioso per questa squadra.
Nel corso delle gare di preparazione ha acquisito una sempre maggiore sicurezza e padronanza al punto da guadagnarsi la convocazione per gli Europei e la [...]

Leggi tutto l'articolo