Basta indicizzare i mutui con l'Euribor?

Mario Draghi, governatore di Bankitalia lancia un appello a tutte le banche italiane per cambiare il loro modo di indicizzare i mutui, in particolare si rivolge a quie finanziamenti a tasso variabile.
A detta di Draghi infatti il saggio utilizzato fino a questo momento, il tanto citato Euribor, non rispecchia più il costo della raccolta ma va sostituito con altri parametri, più adatti ad aduguarsi al costo della provvista.
Inoltre in questo momento delicato le banche devono impegnarsi a tendere una mano a quelle famiglie subissate dai mutui più pericolosi, favorendo ad esempio la rinegoziazione per allungare si la durata del mutuo ma ridurne le rate mensili e quindi aiutare le famiglie, ma anche le imprese stesse a far quadrare meglio i propri bilanci E' interesse stesso delle banche e degli istituti di credito avere un contatto più flessibile nei confronti dei propri clienti, consigliando loro le soluzioni migliori e seguendoli con un occhio di riguardo lasciando perdere i comportamenti spesso troppo ostruzionisti.

Leggi tutto l'articolo