Battaglie con noi stessi

Cavaliere, io sono il comandante di queste battaglie tu seguimi.
Se con te ci sarà amore io vinceró per me e per te.
Per tutti quelli che non trovano pace nel loro cuore.
Cavaliere fermo.
Non tagliare i tuoi lunghi capelli color ebano, non indossare il tuo mantello di aculei.
Vado io combattere.
Tu resta li fermo.
Tieni acceso il fuoco per quanto ritornerò.
Certe battaglie si vincono spogli.
Senza corrazze e barriere.
Con l' umiltà del proprio cuore andando a testa alta verso chi l' ha generate.
Amore perché mi hai abbandonata? Amore perché mi hai rifiutata? Amore volevo essere solo tenuta per mano.
Amore perché questo vuoto? Amore c è tanto sangue.
Tante spade.
Perché mi stai accoltellando? Amore, mi hai ferita! Tante ferite.
Sei stato vile.
Vigliacco mi hai lasciata far credere che io sia colpevole di questa battaglia.
Hai lasciato che mi facessi del male da sola.
Hai lasciato che mi pugnalassi.  Mi vuoi far credere che me lo sono meritata.
No! non me lo sono meritata.
Ti sbagli e...

Leggi tutto l'articolo