Benzina contro la trascuratezza

Arrivati al giro di boa della pensione hanno pensato bene di non passare le giornate in pantofole davanti alla televisione ma di imbracciare decespugliatori, rastrelli e soffiatore per mantenere pulito e accogliente in nostro paese.
Il gruppo di volontari che si occupa della cura del verde pubblico ha chiuso ieri la stagione; nemmeno una pioggia fredda ha scoraggiato questi volontari che hanno accolto l’appello del comune e provvedono a combattere la noncuranza.
Non è solo il taglio dell’erba e delle siepi tenerli occupati, ogni tanto infatti vengono chiamati a lavori “straordinari” che assolvono senza fare una piega.
Il loro esempio è un carburante efficiente che ha messo in moto il coinvolgimento di alcuni cittadini ora più attenti ai dettagli della pulizia e dell’ordine.
La strada da percorrere è ancora lunga, spendere qualche riga per ringraziare i volontari può servire a produrre uno scatto etico tra i cittadini e farci sentire parte attiva della collettività.
Qualche braccia in più per il prossimo anno non sarebbe sgradita.

Leggi tutto l'articolo