Berlusconi: per volare alto in Europa si guarda di nuovo a lui.

Tanto la Bibbia – guarderanno a colui che hanno trafitto – quanto il celeberrimo “Barbiere di Siviglia” - tutti mi cercano, tutti mi vogliono – inquadrerebbero bene il ritorno del Cavaliere.
Non si tratta semplicemente di un ritorno di popolarità, di un ritorno politico, grazie anche al successo da ultimo delle elezioni siciliane che hanno visto il trionfo di Nello Musumeci fortemente voluto e disegnato, oltre che dai siciliani, dallo stesso Berlusconi.
Ciò che sta accadendo in Europa ha radici ben più profonde e ci aiuta in qualcosa il mea culpa recente di Romano Prodi: “con Berlusconi abbiamo sbagliato”.
Ancora ci aiuta ad inquadrare il recente intervento a Bruxelles del Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani: “l'Europa ha necessità urgente di recuperare una propria identità e la sua crisi è crisi identitaria”.
Ed è peraltro quanto aveva già ben osservato Benedetto XVI.
Insomma ciò che, ex post, si riconosce è la validità del “progetto Italia” e del “progetto Europa” del Ca...

Leggi tutto l'articolo