Berlusconi cade sul palco: "È stata la sinistra. Da Renzi autorità e violenza mai viste"

Piccolo incidente al Teatro della gioventù di Genova per Silvio Berlusconi, in città per una manifestazione a sostegno del candidato del centrodestra alle Regionali Giovanni Toti.
Al termine del suo intervento sul palco, il leader di Fi è infatti inciampato su una pedana di legno ed è caduto.
Le sue guardie del corpo e i militanti più vicini lo hanno immediatamente aiutato ad alzarsi, e Berlusconi, sollevata la pedana e mostrandola al pubblico, ha scherzosamente commentato: «Questa l'ha messa la sinistra...».
LA CONTESTAZIONE Un gruppo di cittadini ha gridato a Silvio Berlusconi «buffone, vai a casa».
Per il presidente di Forza Italia ci sono stati anche fischi.
È avvenuto quando il Cavaliere ha lasciato l'hotel nel centro di Genova.
Accanto alla contestazione ci sono stati anche numerosi applausi e slogan di incitamento.
Davanti all'albergo si era formato un gruppo abbastanza numeroso di persone che ha anche invaso la carreggiata di via XX Settembre, una delle arterie principali di del centro di Genova, dove il traffico è andato in tilt.Poi, sceso dal palco, ha attraversato il teatro accompagnato da un gran folla di simpatizzanti e dalla compagna Francesca Pascale e si è allontanato.
«Il programma di Giovanni Toti ha saputo ricompattare il centrodestra - ha detto Berlusconi - È avvenuto solo qui in Liguria ma l'auspicio è che questo possa ripetersi perchè solo con l'unità del centrodestra si può superare la sinistra».
BERLUSCONI: "DA RENZI AUTORITÀ E VIOLENZA MAI VISTE" «Renzi impone i suoi provvedimenti con una autorità e una violenza mai viste nella storia del Parlamento».
Lo ha detto Silvio Berlusconi durante un'iniziativa elettorale a sostegno della candidatura di Giovanni Toti alla presidenza della Regione Liguria.

Leggi tutto l'articolo