Bettino Craxi, l’esempio dell’Unità di Staino e lo strillo del Fatto di Travaglio

Mentre nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani il presidente del Senato in persona, Pietro Grasso, presentava un volume intitolato “Il libro dell’Incontro- Vittime e responsabili della lotta armata a confronto”, realizzato a cura di padre Guido Bertagna, Adolfo Ceretti e Claudia Mazzucato, nella redazione del giornale italiano che si ritiene il depositario assoluto della legalità, Il Fatto Quotidiano nato da una costola dell’Unità dei tempi di Antonio Padellaro e di Marco Travaglio, che ne erano usciti, o ne erano stati allontanati, si confezionava la prima pagina di oggi, 20 gennaio 2017, con l’apertura obbligata, naturalmente, sulla tragedia dell’albergo abruzzese del Gran Sasso travolto da una valanga, e diventato tomba di non si sa ancora quante vittime, mentre scrivo.
Mi chiederete che c’entri – o che c’azzecchi, direbbe Antonio Di Pietro – la presentazione di quel libro al Senato e la prima pagina del Fatto Quotidiano con l’apertura sull’evento obiettivamente più tragico della...

Leggi tutto l'articolo