Biblioteca Viganò, on-line un patrimonio antichissimo

L'operazione è frutto di una convenzione siglata tra l'Università Cattolica, la Biblioteca europea di informazione e cultura (Beic) di Milano, il Giardino di Archimede di Firenze e l'Istituto e museo di storia della scienza sempre di Firenze.
In attesa della completa digitalizzazione i volumi del Fondo antico possono essere consultati solo all'interno della biblioteca, il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17, oppure in altro orario accordandosi con il direttore.
I volumi del Fondo moderno sono invece inseriti nel catalogo della biblioteca centrale della Cattolica e possono pertanto essere consultati e presi a prestito secondo le norme e gli orari (dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 18.30, il venerdì dalle 8 alle 17.30) della biblioteca universitaria.
Conseguenza di questo lascito sarà una modifica nel nome della biblioteca: "La nostra nuova denominazione - chiosa il direttore - sarà "Biblioteca Carlo Viganò e Museo di storia delle scienze Angelo Zammarchi" e la nostra nuova sede sarà nell'ala del Seminario di via Bollani che la Cattolica ha acquistato dalla Diocesi".
Fonte: http://www.giornaledibrescia.it/Contenuti/484484.html?idnews=5918

Leggi tutto l'articolo