Biogrì, il barbecue a energia solare, innovativo ed ecologico - Non utilizza infatti alcun combustibile, fiamme dirette o indirette, piastre riscaldate, resistenze o altro: per cuocere basta il sole!

L’estate è arrivata e non mancherà l'occasione per tanti picnic all’aperto e origanizzare una buona grigliata con gli amici. L’unico inconveniente è portarsi dietro tanto carbone.
E se non volessimo più lottare per ottenere il carbone acceso nel barbecue? L’ottima alternativa per trasformare i pic nic tra amici in qualcosa di ecologico e salutare è il barbecue solare.Dopo la solarschiscetta - lo scaldavivande a luce solare - ecco un’altra idea per cuocere i cibi in modo sostenibile: stiamo parlando di Biogrì, un altro dispositivo progettato e brevettato in Italia in grado di arrostire sullo spiedo le diverse pietanze - salsicce, wurstel, pesce, carni bianche, verdure… - utilizzando esclusivamente la luce del sole, opportunamente riflessa, senza la necessità di ricorrere a fiamme dirette o indirette, piastre riscaldate, resistenze o altro.Non più liquidi infiammanti o carbonella, ma i cibi vengono cotti e anche bene, grazie alla luce del Sole e alla sua azione ustoria.
Un barbecue ad energie rinnovabili, che non emette fumi e nemmeno particelle derivate dalla combustione.
In questo modo, i cibi vengono cotti in modo più sano e naturale e il dispositivo non reca fastidi e non provoca danni, prestandosi ad essere utilizzato anche in spazi comuni, balconi, giardini, cortili.Inoltre, non avendo bisogno di combustibili, non producendo fiamme ed essendo munito di una base sfilabile e richiudibile, Biogrì è funzionale e facilmente trasportabile, tanto da poter essere comodamente utilizzato in campeggi ed aree pic-nic, per delle vacanze e delle gite fuori porta piacevoli, sicure e a bassissimo impatto ambientale.Il barbecue solare è formato da una base composta da alluminio anodizzato, mentre ha la parte strutturale in legno naturale e priva di verniciature o solventi chimici.
Inoltre si orienta verso il sole tramite un doppio dispositivo di rotazione, dotato di un mirino centratore che permette di ottenere un perfetto allineamento.
Per evitare che si oscuri lo specchio ustionante, il barbecue solare è anche dotato di vaschetta di raccolta del grasso e dell’olio durante la fase di cottura dei cibi, anche per evitare antiestetiche macchie.
Lo specchio che riflette i raggi del sole, consentendo così la cottura, è facilmente estraibile, per poter essere comodamente pulito, mentre lo spiedo è regolabile su 6 posizioni fisse, in modo da cuocere i diversi cibi in modo uniforme. Per quanto riguarda invece l’efficacia della cottura ad energia solare, non ci sono differenze sostanziali tra i mesi estivi e [...]

Leggi tutto l'articolo