Biografia green day

Gli inizi La storia dei Green Day ha inizio nel 1987.
Il gruppo si forma a Berkeley, una piccola città non lontana da San Francisco.
La formazione iniziale vedeva a capo solo Billie Joe Armstrong, all'epoca quindicenne e senza alcuna voglia di studiar e Mike Dirnt,un suo amico.
Essi affrontarono l'angoscia esistenziale dei teenager all'insegna di un power-pop che prendeva dall'hardcore soltanto la velocità.
All'inizio Armstrong e Dirnt fecero parte di gruppi come Pinhead Gunpowder, Goodbye Harry, Blatz, Corrupted Morals e Screeching Weasel, prima di trovarsi nei Sweet Children, dove alla batteria c'era Al Sobrante.
Nel 1987 gli Sweet Children tennero il loro primo concerto al Rod's Hickory Pit a Vallejo, California, dove lavorava la madre di Armstrong.
Nel 1988 si unirono a Tré Cool, formando i Green Day (il termine in slang significa giornata passata a farsi le canne).
Pubblicano il primo EP omonimo per un'etichetta indipendente di Minneapolis, la Skene!.
Nel 1989 la band pubblica un EP, 1,000 Hours, per la Lookout! Records, un'etichetta indipendente di Berkeley, la stessa degli Operation Ivy, band culto del periodo nonostante la breve vita.
Riscosso un discreto successo con l'album d'esordio 39/Smooth e l'EP Slappy, entrambi del 1990 (pubblicati in versione CD insieme a 1,000 Hours con il nome di 1,039/Smoothed Out Slappy Hours), i Green Day cambiano formazione, sostituendo Sobrante, che lascia la band per motivi di studio, con Frank Edwin Wright III, in arte Tré Cool, ex-insegnante di batteria di Al Sobrante e batterista del gruppo Lookout.
Dopo un tour per gli USA, con il furgone del padre di Tré, i Green Day incidono Kerplunk! nel 1991, che li porterà all'attenzione delle major.
Il disco infatti vende molto di più del precedente (55.000 copie, un numero discreto per un gruppo punk indipendente alle prime armi) e i Green Day riscuotono fama anche in Europa.
La firma con la Warner Bros.
Records Dopo aver pubblicato 1,039/Smoothed Out Slappy Hours e Kerplunk! con la casa discografica indipendente Lookout! Records, l'attenzione del movimento underground e soprattutto indie verso il trio californiano era al massimo.
Nella pubblicazione in CD di Kerplunk! furono aggiunti i brani dell'EP Sweet Children (pubblicato nel 1990 per la Skene, spesso scambiato per il primo disco della band), tra le cui tracce si nota la loro deferenza verso lo storico gruppo degli Who, dato che è presente una cover di My Generation.
Era tuttavia plausibile che sia il loro talento che la loro naturale formazione musicale li avrebbero portati [...]

Leggi tutto l'articolo