Bit worker

Un incremento di posti di lavoro fino a 2 milioni di unità.
Sono queste le previsioni di Viviane Reding, commissario europeo della società dell'informazione e dei media.  Secondo il commissario la diffusione della rete, sia dal punto di vista strutturale, sia da quello dei servizi, darà una spinta essenziale all’economia di tutto il continente.
Nell’ultimo triennio il settore digitale ha dimostrato una vitalità a prova di crisi.
L’Europa è il continente con la più alta percentuale di collegamenti a banda larga e di abbonati a servizi mobili in rapporto al numero di abitanti.
Il tasso di utilizzo di questi servizi mobili è aumentato in maniera esponenziale: nel 2004 la percentuale era dell’84,6% che è passata al 95 % del 2005, al 103,2% del 2006, al 111,8% del 2007 per arrivare al 119% del 2008.
Anche gli utilizzatori di internet sono aumentati di un terzo rispetto al 2004: oggi il 56% degli europei lo usa regolarmente e l'80% di questi vi accede con un collegamento ad alta velocità, tra cui anche l'80% delle aziende.

Leggi tutto l'articolo