Bitcoin, crollo del 40%. Ecco chi ci rimette

Bitcoin, crollo del 40%. Ecco chi ci rimette
I motivi del tracollo della criptomoneta
Crollo Bitcoin, sotto gli 11mila dollari. Bruciati 121 miliardi in 24 ore
di ALESSIA GOZZI
Pubblicato il 22 dicembre 2017

Bitcoin (Ansa)


Roma, 22 dicembre 2017 - Qualcuno ha pensato che la bolla fosse lì lì per scoppiare. Sta di fatto che oggi chi ha investito in Bitcoin ha sentito un brivido correre lungo la schiena: la regina delle criptovalute è crollata sotto gli 11mila dollari dai 15.000 circa della mattinata bruciando un quarto del suo valore di mercato in 24 ore. Secondo la piattaforma coindesk, il valore minimo ha toccato i 10.834 dollari. Da oltre 330 miliardi della scorsa settimana quanto ha sfiorato il picco dei 20.000 dollari la capitalizzazione complessiva è scesa sotto i 200 miliardi facendo evaporare, in un solo giorno, circa 120 miliardi. Da quel picco il crollo è stato del 40%. Un terremoto che si è naturalmente ripercosso anche sui future, tanto che il Cme, l'exchange di Chi...

Leggi tutto l'articolo