Blogito ergo sum – Strumenti dell’Autore (Blogger)

Più comunemente, intendiamo per retorica tutti quegli artifici, chiamati "figure retoriche" che ci consentono di esprimerci meglio e, soprattutto, permettono di riuscire ad ottenere qualcosa dal nostro parlare: convincere! Conoscendo le figure retoriche è facile accorgersi di quanto il proprio dire sia davvero pieno di retorica.
I termini che definiscono le "figure retoriche", cioè ciascuno degli artifici utilizzati per convincere, sono numerosi e difficili da memorizzare, spesso impronunciabili perché derivano quasi tutti dal greco.
Le figure retoriche si possono classificare in quattro gruppi: quelle che hanno la caratteristica di dire qualcosa con parole "diverse" da quelle che sarebbero necessarie per esprimere semplicemente un concetto; quelle che dicono le cose che intendono con le parole "giuste" e tuttavia permettono di rafforzare il pensiero attraverso altre strategie; quelle che invece si riferiscono quasi esclusivamente alla costruzione della frase e si usano per rendere il discorso più ritmico e "fisicamente" più consistente, spesso per necessità poetiche o letterarie.
quelle scelte per, qualche volta, contraddire la grammatica, che sono tollerate, appunto, dall'arte retorica.
Non temete, non mi metterò a descriverle esaustivamente, saranno poco meno di un centinaio, mi limito a elencare le mie preferite e presentare quelle che vedo utilizzate in modo più diffuso dagli Autori (Blogger) nella scrittura dei loro post.
 

Leggi tutto l'articolo