Bohemian Rhapsody

 
"Quattro emarginati male assortiti che suonano per altri emarginati".
Un superlativo Rami Malek cerca di riportare in vita quell'essere istrionico che è stato il leggendario Freddie Mercury.  E ci riesce, evidentemente per la bravura del regista Bryan Singer!
Il film (di genere BIOPIC) ripercorre la giovinezza di Farouk Boulsara in un sobborgo londinese, le sue incomprensioni con la famiglia d'origine, zoroastriana praticante e originaria di Zanzibar, in particolare con il padre, che non lo capisce, non lo approva, non lo vuole; poi l'incontro salvifico con il primo grande amore, Mary Austin (Lucy Boynton), e quello fortunoso e fortunato con gli altri che con lui formeranno i Queen: Roger Taylor alla batteria (Ben Hardy), Brian May alla chitarra solista (Gwilym Lee) e John Deacon (Joseph Mazzello) al basso.
Dalla loro nascita nel 1970 al successo inatteso e travolgente,  dai dissapori interni allo scioglimento del gruppo, fino alla rappacificazione in occasione del famoso concert...

Leggi tutto l'articolo