Bologna non dimentica!

E' successo quello che era normale aspettarsi cioè che appena prendeva la parola il Ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi,sarebbero volati fischi e insulti e questo signore se li merita tutti.In una città "rossa" come Bologna non puoi mandare una persona che una volta era di Rifondazione ma che poi è passato a destra in mezzo a fascisti -mafiosi omertosi ecc ecc.
Certa gente non la devono mandare perchè vuol dire prendere per il culo i famigliari delle vittime  e sono d'accordo con i messaggi che hanno lasciato al mio video su Youtube che pubblicherò dopo.
C'era molta gente,stavolta,come avevo promesso ,sono andato in mezzo ai contestatori.
Sono partito da Piazza Maggiore dove  ,come si vede dal video (e foto) c'erano anche Dario Franceschini (che a stretto molte mani,ma non la mia) ,Pier Luigi Bersani-Carlo Lucarelli e anche Fortunato Zinni autore del libro Piazza Fontana,nessuno è Stato dove lui si è salvato miracolosamente da quella tragedia.
Riporto un pò di commmenti dal mio canale Youtube: MrLucatraz E' soltanto un altro picciotto di don silvio, mandarli a casa non servirebbe a nulla, mandiamoli a lavorare sulle strada a fare gli stradini per 800 euro al mese...., ma con la palla al piede se no scappano tutti ad hammamet VenusianoEmigrato assolutamente daccordo, dovremmo iniziare a pianificare i campi di lavoro (molto grandi).
Da vespa a cossiga tutti là a zappare senza limiti di età o salute.
Quello che hanno fatto a chi è sottoterra e alla nostra Repubblica è troppo grave.
VENDETTA! FabioMeini Speriamo che tutte le città si sveglino e mandino via questi mafiosi.
Grandi bolognesi! Da noi purtroppo questa gente non ha nemmeno il coraggio di venirci...e fanno bene.
ngingio87 grande bologna,dalle mie parti avrebbero applaudito CLICCA QUI per vedere la contestazione a Bondi CLICCA QUI per vedere il corteo

Leggi tutto l'articolo