Bologna, uccide la moglie a bastonate e si impicca: era malata e non riusciva più ad accudirla

 
Uccide la moglie a bastonate e si impicca: lei era malata di demenza senile.
L'omicidio-suicidio è avvenuto in mattinata a Zola Predosa, in provincia di Bologna. Dalla prima ricostruzione dei carabinieri l'uomo, Giancarlo Bedocchi di 84 anni, avrebbe colpito a bastonate la moglie Elena Caprio, di un anno più giovane, per poi farla finita impiccandosi. Il gesto sarebbe riconducibile alle difficoltà nell'assistenza alla donna da parte dell'anziano.
A scoprire la tragedia sono stati i carabinieri di Zola Predosa, avvertiti dalla nuora della coppia, che aveva un solo figlio di 50 anni che abita poco lontano. Non riuscendo a mettersi in contatto con i suoceri, la donna è andata a controllare, ma ha trovato la porta chiusa dall'interno e nessuno che rispondeva.
I militari, entrati in casa con l'aiuto dei Vigili del Fuoco, hanno trovato il corpo senza vita di Elena Caprio in camera da letto e quello dell'uomo in una stanza vicina, impiccato alla grata di una finestra. L'appartamento era ...

Leggi tutto l'articolo