Bomba Firenze: L'artificiere ha perso un occhio e una mano

L'artificiere rimasto ferito nell'esplosione di una bomba a Firenze ha perso l'occhio destro e gli è stata amputata la mano sinistra.
L'agente è stato trasportato stamane all'ospedale Careggi e sottoposto immediatamente ad un primo intervento alla mano.
In un secondo momento, si è intervenuti sull'occhio.
L'ordigno, piazzato davanti alla libreria Bargello, vicina a Casapound, è esploso proprio nel momento in cui il poliziotto stava esaminando l'involucro.
L'esplosione è avvenuta attorno alle 5:30 di oggi.
Gli agenti della pattuglia che ha avvistato l'ordigno, lasciato davanti all'ingresso della libreria, hanno capito subito che il pacco sospetto non poteva essere, per dimensioni e forma, un grosso petardo della notte di San Silvestro: l'involucro in cui si trovava era confezionato con carta o stoffa.
L'agente è stato subito soccorso, e sul posto è arrivata la polizia scientifica per raccogliere le tracce lasciate dall'esplosione.
Sono state avviate le prime indagini condotte dalla Digos ed è stato informato il procuratore capo Giuseppe Creazzo.
Lo sviluppo delle indagini è seguito dallo stesso questore Alberto Intini.

Leggi tutto l'articolo