Boom!

Proseguono i “botti” elettorali.
In controtendenza rispetto al trend degli annunci circa “la ripresa”, che viene progressivamente allontanata, piano piano perché non sia evidente (quantomeno a chi ha memoria corta), oggi il ministro Grilli annuncia che in primavera (subito dopo le elezioni in pratica) ci sarà finalmente la ripresa.
Naturalmente in questa previsione non c'entra nulla la scadenza elettorale, salvo che, se per caso dovessimo votare per candidati diversi da Monti, questa mirabile previsione … puff! Sparirà dall'orizzonte mediatico.
Ecco il messaggio: votate Monti, e vedrete la ripresa! (subito!)  

Leggi tutto l'articolo