Borg McEnroe, recensione di Biagio Giordano

Sala 6 Diana Savona
Borg McEnroe è un film del 2017 diretto da Janus Metz con protagonisti Sverrir Gudnason e Shia LaBeouf
Finale dei due campioni a Wimbledon, nel 1980, con numerosi flash back sulla vita di Borg, il cui personaggio è indubbiamente il protagonista principale del film.
Un film ben fatto, fotograficamente difficile ma con ottimi risultati innovativi, recitato con notevole bravura, una pellicola che scava nel carattere e nella personalità di Borg in modo intelligente facendo emergere la sostanza, stando quindi lontano da quelli aspetti della sua vita passati attraverso il cinico tritacarne dei rotocalchi.
Ne emerge una figura umana di campione credibile e particolare, di grande sensibilità umana, nella cui logica storica riguardante la sua evoluzione come uomo e campione, giocano diverse fattori che vanno dalle condizioni sociali non certo agiate e quindi determinanti nel spingerlo a cercare forti compensazioni, alla fortuna nell'incontrare nei club tennistici giovanili ...

Leggi tutto l'articolo