Borgomanero, ai domiciliari l’aggressore della guardia giurata: “Più sicurezza in ospedale”

Cronaca
20 giugno 2019
Borgomanero, ai domiciliari l’aggressore della guardia giurata: “Più sicurezza in ospedale”

E’ agli arresti domiciliari l’aggressore della guardia giurata dell’ospedale di Borgomanero, e intanto la riqualificazione del Pronto Soccorso vedrà la separazione dell’area triage, quella dove vengono individuati i codici da assegnare agli utenti, dal pubblico. Si è presentato spontaneamente ai carabinieri il responsabile dell’aggressione al vigilante: l’altra notte, dopo che la guardia in servizio lo aveva invitato a non entrare da un accesso vietato ma ad usare l’ingresso regolare, l’aveva colpito con un pugno in faccia e un calcio allo sterno, procurandogli lesioni guaribili in un mese.
Nei prossimi giorni comparirà davanti al giudice per rispondere di violenza a pubblico ufficiale. L’episodio ha suscitato preoccupazione tra gli operatori del Pronto Soccorso. A esprimere il loro disagio è il primario del Dea, Claudio Didino. «Quello che è accaduto ci ha indign...

Leggi tutto l'articolo