Borsa: Asia crolla su timori crescita

(ANSA) – MILANO, 8 MAR – I mercati asiatici sono crollati per timore che Usa e Cina non siano così vicini a un accordo commerciale rispetto a quello che il presidente Donald Trump aveva lasciato intuire.
Le vendite sono state anche alimentate dalle preoccupazioni per l’economia globale per il rallentamento della economia cinese, che ha rivisto al ribasso le stime del 2019, e per la revisione della Bce sulle stime di crescita dell’Eurozona.
Impattato l’andamento della Borsa di Tokyo, in netto ribasso nell’ultima seduta della settimana, col Nikkei che ha perso il 2,01%.
Hong Kong ancora aperta cede l’1,7%, e crolla la Cina (Shanghai -4,4% e Shenzhen -3,79%).
Male anche la Corea del Sud (-1,31%).
Tra gli appuntamenti macroeconomici di oggi, i dati Istat sulla produzione industriale di gennaio e quelli sui prezzi alla produzione di industria e costruzioni, oltre a quelli sulla disoccupazione Usa.
I futures sull’Europa sono negativi.