Borsa: Milano avanza con banche

(ANSA) – MILANO, 15 FEB – La Borsa di Milano avanza, in linea con gli altri listini del Vecchio Continente, spinta dalle banche.
Prosegue la corsa Tim (+6%), dopo che Cassa Depositi e Prestiti ha deciso di rafforzare la sua quota.
Prosegue in rosso il comparto dell’auto e dei componenti, dopo i dati sulle vendite di gennaio.
Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 275 punti base con il rendimento del decennale italiano al 2,85%.
Tra le banche si mettono in mostra Bper (+2,5%), Banco Bpm (+2,4%), Ubi (+1,6%), Unicredit (+1%) e Intesa (+0,9%).
In positivo i titoli legati al petrolio con l’Eni (+0,3%), dopo i conti del 2018 con l’utile in crescita, Saipem (+2,6%) e Tenaris (+1%).
In fondo al listino Astaldi (-3,3%) dopo la proposta di ‘nozze’ avanzata da Salini Impregilo (-1,9%).
In calo Fca (-1,1%), Ferrari (-0,9%), Pirelli (-0,8%) mentre sono in controtendenza Exor (+0,1%), Cnh (+0,5%) e Brembo (+0,8%).