Borsa: Milano debole, giù Enel e Bper

(ANSA) – MILANO, 27 DIC – Cielo grigio su Piazza Affari, che cede lo 0,4% dopo un avvio debole, con gran parte del paniere in rosso, a partire da Enel (-2,55%), Terna (-2,48%) e Bper (-2,2%), mentre Carige (-12,5% teorico), non riesce a fare prezzo e prolunga l’asta di pre-apertura dopo il flop dell’aumento di capitale lo scorso 22 dicembre in assemblea.
Sprint di Amplifon (+4,55%), alla miglior prestazione degli ultimi 2 anni a questa parte, Stm (+2,3%) e Prysmian (+2,2%), insieme alla Juventus (+1,71%), dopo il pareggio con l’Atalanta, mentre la Lazio (+3%) festeggia la vittoria sul Bologna.
Segno meno per Intesa (-1,18%), Ferrari (-1,2%) e Tim (-0,94%), positive Recordati (+1,91%), Cnh (+0,74%) ed Fca (+0,58%).
Poco mosse Banco Bpm (-0,32%) e Unicredit (-0,12%).
Tra i titoli a minor capitalizzazione salgono Tas (+13,37%), Stefanel (+6,39%) e Tiscali (+5,88%), deboli Bialetti (-3,87%) e Beghelli (-3,52%).