Borsa: Milano in rosso con lettera Ue

(ANSA) – MILANO, 8 OTT – Lo spread sopra i 300 punti pesa sulle banche, che hanno affossato Piazza Affari, maglia nera in Europa con una perdita del 2,43% a 19.835 punti, i minimi da aprile 2017.
A far volare il differenziale fra btp e bund decennali è stata la lettera di critiche alla nota di aggiornamento al def inviata venerdì dalla Commissione Europa al governo italiano.
Il comparto banche ha perso il 3,71%, con Banco Bpm che ha ceduto il 6,5%, Ubi il 4,9%, Fineco il 4,8%, Unicredit il 3,5% e Intesa il 3,2%.
Fuori dal listino principale è crollata Banca Ifis (-12%).
Mps (-4,5% a 1,92 euro) e Carige (-1,7% a 0,0054 euro) hanno aggiornato i minimi.
Dopo l’interessamento mostrato da Salini Impregilo (-2%), ha continuato a correre Astaldi (+12,8), più volte sospesa al rialzo.
Fra i titoli principali, l’unico in crescita è stato quello di Recordati (+0,5%).