Borsa, svolta negli USA: quotato un produttore di marijuana

Il mondo della finanza infrange un tabù. Da giovedì 18 infatti in Borsa (al Nasdaq) ci sarà ufficialmente e per la prima volta in via esclusiva un produttore di marijuana (per fini terapeutici). La società che apre questa nuova strada è la Tilray, produttore di cannabis per fini terapeutici e grosso esportatore in tutto il mondo.
Lo sbarco in Borsa
La legalizzazione per fini medici di queste sostanze è un processo cominciato diversi decenni fa. Tuttavia malgrado di strada ne sia stata fatta parecchia, finora la Borsa americana era sempre rimasta molto scettica riguardo ai coltivatori «puri». Il settore è ancora considerato quasi semi clandestino dalla blasonata Wall Street. Ecco perché il debutto di Tilray è attesissimo. La società americana (la prima che dal 2016 esporta legalmente cannabis per fini medici in Europa legalmente) coltiva e vende legalmente marijuana con obiettivi terapeutici. E gli affari vanno a gonfie vele, visto che la società conta su un giro d'affari di 20 milioni ...

Leggi tutto l'articolo