Borse Europa in rosso con indice pmi

(ANSA) – MILANO, 22 MAR – Le Borse europee restano in rosso appesantite dai dati sull’indice pmi manufatturiero a marzo, che è crollato ai minimi dal 2012 in Germania ed ha subito un’ulteriore contrazione nell’Eurozona.
Milano è la peggiore e cede l’1,1%, seguita da Londra che, con l’incertezza sull’iter della Brexit, perde l’1%.
Male anche Parigi, in ribasso dello 0,85%, Francoforte (-0,47%) e Madrid (-0,7%).
Sulla Borsa di Parigi, EssilorLuxottica resta in negativo (-0,8%) per gli scontri fra i soci, ma recupera rispetto alla perdita di oltre il 6% di ieri.
Lo spread è in rialzo a 247 punti, dopo aver aperto a 240.
In Piazza Affari le banche sono sotto pressione: Unicredit cala del 3,5%, Banco Bpm del 3,5%, Ubi del 3,1%, Intesa del 2,89%, Bper del 2,1%, Mps del 2%.
Male anche Saipem (-3,7%).
In terreno timidamente positivo A2A (+0,3%), Hera (+0,2%), Diasorin (+0,4%), Snam (+0,3%), St (+0,34%), e Tim (+0,2%).