Botte a Capodanno Torino bene,2 indagati

(ANSA) – TORINO, 22 GEN – Doveva essere un Capodanno speciale, ma per un torinese di 21 anni il veglione del 31 dicembre si è trasformato in incubo.
Il giovane è stato aggredito da alcuni coetanei durante una festa a Sestriere, in Valle di Susa, ed è finito in ospedale dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico d’urgenza.
Per la vicenda, due ventenni della ‘Torino bene’, sono stati indagati dalla Procura per lesioni aggravate.
I carabinieri di Pinerolo, coordinati dal pm Francesco La Rosa, indagano per capire la causa che ha scatenato tanta violenza.
La vittima, studente del Politecnico, aveva deciso di partecipare a una festa di fronte alla piscina comunale di Sestriere, quando è stato preso a calci e pugni da due coetanei.
Si tratta di uno studente di economia internazionale e di un calciatore dilettante che ora studia in America.
Il 21enne, costretto a lunga degenza in ospedale, ha riportato traumi al volto e al cranio, numerose fratture al viso e un’emorragia.
La prognosi è di almeno 40 giorni.