Boxe: Natascha Ragosina non trova avversarie

La campionessa mondiale dei pesi supermedi WBA/WBC Natascha Ragosina torna a far parlare di sè. Non per le sue vittorie sul ring e nemmeno per i servizi di nudo sulle riviste maschili, ma perchè non trova avversarie.
Dopo aver ridicolizzato Laura Ramsey, con una larga vittoria ai punti, il 3 luglio scorso al Soccio Center di Lagenhagen (Germania), la Ragosina fa tanta paura alle altre agoniste che queste ultime rifiutano qualunque somma pur di non trovarsi faccia a faccia con lei. Il motivo è semplice: sanno che Natascha possiede potenza fisica, aggressività e ferocia.
Il suo allenatore dice che lei picchia più forte di molti uomini e che sul ring si trasforma in un'assassina.
Sono d'accordo con lui le dodici combattenti che la Ragosina ha fatto volare al tappeto, convincendole che era meglio non rialzarsi. Alcuni anni fa, perfino Laila Ali  rifiutò di affrontarla.
Lo spogliarello di Natascha Ragosina Il record della bellissima Natascha è composto da 21 vittorie consecutive, 12 prima del limite.
In cinque anni di professionismo, ha vinto tutte le cinture a disposizione nella categoria dei supermedi: oltre alle corone WBA/WBC, si è aggiudicata quelle  WIBF, GBU, WIBA e IWBF.
Quali opzioni rimangono alla terribile Natascha? Potrebbe salire di categoria (fra i mediomassimi) o appendere i guantoni al chiodo.
Ha compiuto 33 anni, un'età in cui le atlete iniziano a pensare al ritiro.
In Germania, Russia e Kazakistan (dove è nata il 5 aprile 1976), Natascha è popolarissima ed è sicuro che le reti televisive faranno a gara per assumerla come commentatrice degli incontri di pugilato o come opinionista di un programma sportivo.
Potrà fare soldi anche con la pubblicità o posando nuda.
E' triste dirlo, ma se Natascha Ragosina è diventata una star di prima grandezza in tre paesi è soprattutto merito dei serivizi fotografici in cui mostra la sua bellezza.
La carriera nel pugilato le è servita solo come trampolino di lancio.
AFFARITALIANI.IT

Leggi tutto l'articolo