Breve storia di Silvio Berlusconi

Berlusconi è un uomo piccolo di statura.
Diciamo piuttosto basso.
Siccome per lui il look è tutto, ha il complesso dell’altezza (anzi della bassezza) e porta scarpe con il tacco alto per guadagnare qualche centimetro.
Ha il viso livido, gli occhi piccoli ed incavati, ma siccome per lui l’aspetto esteriore è tutto cerca di mascherare il suo vero volto truccandosi come una donna: cerone, fondotinta e rimmel a volontà, ma il risultato non è dei migliori.
Berlusconi è un miliardario sfondato, possiede decine di ville in Italia e in tutto il mondo e questa enorme fortuna l’ha realizzata in pochi anni.
Si sa che è stato iscritto alla P2, una loggia massonica accusata di vari reati.
I magistrati di Milano lo hanno messo sotto inchiesta per concussione, corruzione, finanziamento illecito ai partiti, falso in bilancio.
Ma lui davanti ai giudici non si presenta perché si considera un perseguitato.
Vuol essere insomma un cittadino al di sopra della legge.
Con l’aiuto di Craxi, si è impadronito di tre televisioni nazionali.
Servendosi delle sue televisioni, è sceso nell’agone politico, ha fondato un partito, ha vinto le elezioni dell’anno scorso, è stato per sette mesi presidente del Consiglio.
Si presenta come il campione della seconda repubblica, ma si è alleato con gli esponenti più chiacchierati del regime partitocratico.
Il suo sogno segreto, ma non troppo: vorrebbe tutto il potere concentrato nelle sue mani.
Per questo è un uomo politico da non sottovalutare, pericoloso per la democrazia.
Riprendedola su Cuore, il diario di resistenza umana, riporto la biografia essenziale dell’uomo di Arcore.
29 settembre 1936 - Nasce a Milano il caro Silvio.
1961 - consegue la laurea in giurisprudenza.
1963 - viene costituita la società Edilnord sas di Silvio e C.
6 marzo 1965 - si sposa con Carla Elvira Dall’Oglio.
10 agosto 1966 - nasce la prima figlia di Silvio, Maria Elvira.
20 settembre 1968 - il conte Bonzi vende 712 mila metri di terreno alla Edilnord sas di Berlusconi.
28 aprile 1969 - nasce il secondogenito di casa Berlusconi, Pier Silvio.
29 marzo 1972 - il comune di Segrate, ma soprattutto il suo sindaco Renato Turri, approva una convenzione che da via libera a Silvio ed al suo progetto Milano2.
2 febbraio 1973 - viene costituita la Italcantieri, società di costruzioni, di cui diverrà presto presidente Silvio Berlusconi.
dicembre 1974 - Berlusconi prende il controllo della Immobiliare Romano Paltano spa, che possiede vasti terreni a Bisaglio.
Parte il progetto Milano3.
aprile 1977 - Berlusconi entra a [...]

Leggi tutto l'articolo