Brexit: Tajani, l'accordo non si cambia

(ANSA) – ROMA, 16 GEN – “Non credo che ci sia molto da cambiare.
Al Regno Unito era stato concesso tutto ciò che chiedeva quando era parte integrante dell’Unione europea.
E’ stato concesso tutto ciò che potevamo concedere senza ledere gli interessi dei cittadini europei: non credo che si possa aggiungere altro”.
Lo ha detto a Radio Anch’io il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani riferendosi all’eventualità che la premier britannica Theresa May torni a Bruxelles per rinegoziare l’accordo sulla Brexit bocciato ieri sera ai Comuni.
Tajani ha poi sottolineato che “per il Parlamento europeo la priorità” è la tutela dei diritti dei cittadini europei che vivono nel Regno Unito in caso di una ‘hard Brexit’, ovvero l’uscita del Paese dall’Ue senza un accordo con Bruxelles.