Brexit, May a Bruxelles: qui per chiedere breve proroga negoziato

Roma, 21 mar.
(askanews) - I leader europei sono riuniti a Bruxelles per il primo Consiglio europeo dell'anno, che questa volta acquista ancora più importanza.
All'ordine del giorno infatti, oltre ai rapporti tra Europa e Cina c'è soprattutto il negoziato con il Regno Unito sulla Brexit.
La premier britannica Theresa May, prima di illustrare le motivazioni della sua richiesta di ottenere una proroga del negoziato di divorzio dall'Ue oltre la scadenza fissata del 29 marzo, arrivando al Consiglio ha detto: "Sono qui oggi per discutere con gli altri leader la nostra richiesta di una breve proroga dell'articolo 50 alla fine di giugno.
Come ho detto già ieri, questa proroga per me è motivo di rammarico personale ma darebbe al Parlamento il tempo di fare una scelta finale che tenga conto dell'esito del referendum".
Il leader dei laburisti Jeremy Corbyn, da parte sua, ha detto di aver avuto un colloquio costruttivo con il capo negoziatore europeo Michel Barnier e di essere intenzionato a trovare un'alternativa all'accordo che May continua a difendere ma che il Parlamento ha bocciato due volte.

Leggi tutto l'articolo