Brexit o il populismo alla resa dei conti

Brexit o il populismo alla resa dei conti








La Brexit e Theresa May viste




Il populismo non riguarda solo il Regno Unito ma i britannici, come spesso accade, sono arrivati prima e prima sperimentano gli effetti di una stagione politica violenta, irrazionale, che vorrebbe sovvertire ma non ci riesce ritrovandosi sempre nello stesso frustrante status quo. Questa settimana il Parlamento a Londra ha bocciato l’accordo tra il governo britannico e la Ue, le scelte politiche della quinta economia al mondo son state molto lette perché riguardano tutti noi: una Brexit senza accordo (no deal) sarebbe catastrofica non solo per il Regno per tutti gli altri stati europei. Ora si attende un nuovo voto per il 29 gennaio ma il memo di Whitehall secondo cui il Regno Unito non ha ancora stretto accordi commerciali con i singoli partner alternativi alle regole attuali a cui sottostanno come membro Ue, la dice lunga sul caos di un Paese additato da sempre come modello di democraz...

Leggi tutto l'articolo