Brizzi, sto tornando alla normalità

(ANSA) – ROMA, 11 FEB – Non una rivincita ma “una ripartenza, anche se in realtà più virtuale che reale, perché quest’anno ho scritto comunque 4 film.
Ero in ‘modalità aereo’.
Ho pensato a lavorare e a rimettere la vita in una normalità, ed è già tanto”.
Lo dice Fausto Brizzi, che a pochi giorni dall’archiviazione delle accuse contro di lui di violenza sessuale, torna con “una commedia disneyana”, Modalità aereo, in sala in 400 copie dal 21 febbraio con 01.
Nel cast Paolo Ruffini, Lillo, Violante Placido, Dino Abbrescia e Caterina Guzzanti.
Protagonista un ricco imprenditore molto ‘social’ e arrogante, Diego Gardini (Ruffini) che in 24 ore si ritrova la vita quasi distrutta per essersi dimenticato il suo cellulare (e i suoi segreti) nei bagni dell’aeroporto di Roma, prima di un viaggio in Australia.
“Parlo della schiavitù dei telefonini – dice Brizzi – ma come sempre, c’è anche qualche eco autobiografica.
Non a caso è un film sull’amicizia, sull’importanza di gruppo di amici che ti raccoglie in momento di difficoltà”.