Brrrrrrrrrr............

Maledetta primavera, che fretta c'era...........
appunto che fretta c'era di fare il maledetto cambio stagionale degli armadi?????? evvabbè, però dai fuori c'erano dai venticinque ai ventisette gradi, era d'obbligo tirare fuori abiti e scarpe più leggeri, che con venticinque gradi mica puoi più andare in giro con stivali e cappotto!!!!!! e quindi per far posto agli abiti leggeri per forza di cose devi mettere via maglioni, giacconi, stivali.........
maledetta primavera, che fretta c'era.........
e così come da copione dai venticinque/ventisette siamo precipitati a minime da sei e massime da quattordici gradi, con i sandali e le magliette di cotone..........
Il comune di Bologna e quelli della cintura metropolitana hanno autorizzato la riaccensione dei riscaldamenti fino al 8 di maggio; ci sono i conduttori delle centrali termiche dei condomini che stanno dando fuori di matto, che io in casa mia non faccio altro che girare una manopola nella caldaia, riaccendere i termostati ambientali e bon finisce lì (anche se so per certo che c'è gente che per fare questa semplicissima manovra, la so fare perfino io, chiama l'idraulico di fiducia, che sulla fiducia si fa sganciare per l'operazione dai 50 ai 70 eurini) ma nelle centrali termiche dei condomini possono intervenire solamente i conduttori preposti, e quindi ci sono due aziende che hanno la sede qua affinaco che stanno facendo i doppi turni per ottemperare alle richieste, cosa che dovranno poi ripetere tra dieci giorni per rispegnere di nuovo tutto quanto.
maledetta primavera, che fretta c'era.......
Quindi io in casa ho riacceso, ma in azienda........
ahahahahhahahahah......
si era rotta la caldaia proprio poco prima della data prevista per lo spegnimento, ma siccome appunto era già caldo, è stata spenta e messo lì a dormire il problema della riparazione o dell'eventuale sostituzione.
ieri mattina in ufficio battevo i denti, avevo le mani che ormai non le sentivo più e allora questa mattina mi sono "bardata": collant pesanti (per fortuna nel cassetto ne avevo tenute alcune paia), pantaloni (che mia sorella mi prende in giro che dice che non si portano i collant sotto i pantaloni), canottiera di cotone aderente alla pelle, tunica doppia, cardigan di lana (che è quello che non metto mai via, nemmeno a luglio chenonsisammai), ho pure ripreso fuori un foulard di lanettina da tenere al collo, che io mi inchiodo al minimo refolo.
Ecco, così questa mattina, riesco a ragionare......
maledetta primavera, che fretta c'era.........
però, quando son dovuta andare al [...]

Leggi tutto l'articolo