Bruno, il santo calabrese.

L’orizzonte della vita contemplativa: indicando la solitudine e il silenzio dell’eremo come il «porto ben  riparato».
Il monaco fondatore dei Certosini.

San Bruno  n. 1033-35 circa a Colonia in Germania  – m. 1101 a Serra San Bruno [VV] Calabria in Italia.
 

La prima casa Madre  dei monaci contemplativi di Bruno o Brunone, monastero che sorge nel 1084 nell'Isère, Francia,   in una località selvaggia detta  il Désert di Char­treuse, chartusia (chartreuse in francese, Certosa in italiano) a cura ed amore di un uomo chiamato Bruno. Il convento si apre verso la scala spiritualeche conduce al Paradiso. La cima di questa scala è il Cristo - Christus scala nostra - l'ultimo scalino è sempre Dio.
La scala è un mezzo per arrivarci, come la croce è l'unico luogo in cui si uniscono cielo e terra. Per giungervi, i monaci e tutti i cristiani devono restare uniti al Cristo che nella sua ascensione è salito verso il Padre da dove ritornerà per introdurli e porli accanto a sé.
Bruno, mosso dal...

Leggi tutto l'articolo