C'è chi scommette e chi paga!

Abbiamo capito che la Giunta Del Gobbo ha stipulato dei contratti con le banche per i quali se le cose vanno bene per il Comune di Magenta guadagna un massimo dello 0,20% di interesse sui suoi debiti mentre se le cose vanno  bene a Banca Intesa questa ha un profitto del 4,20%.
questi tipi di contratto sono stati stipulati nel 2006 in pieno Assessorato al Bilancio de leghista Simone Gelli: Il giorno 19 Marzo 2009 scopriamo che la Giunta Del Gobbo approva una delibera dal titolo: ISTITUZIONE NUOVE AREE A PAGAMENTO PER IL PARCHEGGIO DEI VEICOLI in cui lettarali parole si dice le nuove zone a pagamento saranno: "Via IV Giugno tratto compreso fra la Via Mazenta e la rotatoria fra Piazza Giovanni XXIII e le vie Espinasse-Cavallari (parcheggio antistante Casa Giacobbe), nonché in Piazza Giovanni XXIII dalla rotatoria menzionata fino al civico 21 (parcheggio antistante l’istituto di credito) Via Al Donatore di Sangue ang.
Via Nigra, l’intero parcheggio antistante l’ingresso del locale nosocomio, con esclusione dei posteggi da riservare ai veicoli in uso alle persone con deambulazione sensibilmente ridotta, titolari di apposito contrassegno (quelli già esistenti unitamente a quelli localizzati in zone limitrofe) e ad un posto per la sosta dei veicoli in uso ai Corpi di polizia" Ebbene si avete letto bene il parcheggio davanti all'ospedale diventerà a pagamento.
Ora che nesso ci sia tra la scommessa fatta con gli SWAP e il pagamento dei parcheggi proprio non lo riesco a capire.
Ma quello che è chiaro è il fatto che i parcheggi a pagamento davanti all'ospedale costeranno molto a chi si troverà a curare i propri malati e a tutti i cittadini di Magenta che ad differenza di altri Comuni hanno già visto aumentare notevomente alcuni servizi nell'anno appena trascorso ancora si vedranno costretti aprire il portafoglio.
 

Leggi tutto l'articolo