C’E’ CHI DICE NO

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi su chi è a capo della dittatura che opprime l’Italia, pregasi rispondere al seguente questionario: Chi stabilisce se il sistema elettorale, votato dal Parlamento, è legittimo? Chi stabilisce se una banca (MPS) ha finanziato un partito (PD) in violazione della legge sul finanziamento della politica? Chi stabilisce che la fecondazione eterologa, vietata per legge votata dal Parlamento, è legittima? Chi è libero di intercettare il Papa, il Presidente della Repubblica e qualunque cittadino? Chi decide se invitare donne in casa propria è sfruttamento della prostituzione? Chi può fregarsene di quanto è prescritto da una legge e “interpretarla” di testa sua? Chi stabilisce se posso difendere la mia pellaccia da un delinquente? Chi può violare i diritti e la libertà di un cittadino, facendo pagare allo Stato i propri errori? La risposta è una sola: i parrucconi in toga.
Osare la minima critica alla casta degli intoccabili è letale … ma, per fortuna, c’è chi dice NO!

Leggi tutto l'articolo