C. Monti - Introduzione alle Opere latine di Giordano Bruno

 
 
Introduzione di Carlo Monti a
Giordano Bruno
"OPERE LATINE. Il triplice minimo e la misura.
La monade, il numero e la figura. L'immenso e gli innumerevoli"
(UTET, Torino 1980)
 - A cura di Nereo Villa -
Presentazione
Io non credo in Dio perché so che c'è; e non è diverso da quello di Giordano Bruno. È auspicabile che il contenuto di "OPERE LATINE" del Bruno sia studiato e ristudiato da tutti quei frettolosi "esperti", che in questi ultimi quattro secoli si agitarono moltissimo per mettere il cappello da asino a Giordano Bruno, in nome della scienza, oggi divenuta superstizione da credere come religione "scientifica" di Stato. "Ma come può questo auspicio realizzarsi se questi esperti dei secoli passati sono già morti?", obietterà qualcuno. Ebbene, vi dico con certezza che molti di loro si sono già reincarnati come scimmioni intelligenti (a causa della concezione animale che hanno di se stessi, emergente perfino da titoli di loro libri quali, ad esempio, "Lo scimmione intelligente" ...

Leggi tutto l'articolo