CAPANNONI SULLA CARTA

Il "Cittadino" in edicola oggi ci aggiorna sulla situazione dei capannoni "fantasma" in vendita a Certosa, al di là del cavalcavia di via Parri.
A detta della giornalista, sembra che tali capannoni esistano solo sulla carta...
"È ancora giallo, ma iniziano a trapelare notizie utili, riguardo il rebus dei capannoni “fantasma” messi in vendita da un’agenzia che fa riferimento ad un’area, che attualmente risulta edificabile.
In particolare, il complesso, che viene venduto a moduli attraverso un annuncio su Internet con soluzioni della portata di 11 milioni di euro, dovrebbe sorgere alle spalle della struttura Bmw per la vendita dell’usato, sotto il cavalcavia di via Parri.
La vetrina telematica fa riferimento a capannoni in costruzione con uffici annessi .
Ma da approfondimenti sembra che in municipio per quel lotto di proprietà privata ci sia solo una Dia (Denuncia di inizio attività), che è però già scaduta.
Pertanto, l’operatore privato, nel caso volesse investire, dovrebbe ripresentare il documento negli uffici del municipio.
Per il momento, oltre alla totale assenza di cantieri pare che manchino anche i carteggi ufficiali che potrebbero far pensare ad una vendita in largo anticipo.
Forse nella rete - in cui sono state pubblicate anche alcune immagini schematiche di un prototipo dell’edificio che dovrebbe sorgere -, è stato lanciato l’avviso al fine di sondare il mercato.
Oppure, quando era stata presentata la Dia c’era veramente l’intenzione di dare avvio ai lavori, ma la crisi, come è avvenuto per molte partite, ha bloccato l’iter.
In tal caso sono rimasti solo dei disegni e una mappa della zona in cui è tratteggiato in colore rosso il lotto su cui dovrebbe essere realizzato lo stabile che per il momento esiste solo sulla carta.(...segue in rassegna stampa)

Leggi tutto l'articolo