CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR - 'SARA' TUTTO MOLTO CREDIBILE'.

Intervistato da CBR, Anthony Mackie, interprete di Falcon nel Marvel Universe cinematografico, ha parlato degli aspetti politici di Captain America: Civil War: “Credo che Captain America parli degli alti e bassi della società in cui viviamo.
E’ davvero geniale il modo in cui la Marvel può prendere personaggi di fiction, in questo caso supereroi, e mescolarli alla politica odierna rendendo tutto credibile.” “La cosa fantastica nell’interpretare Sam Wilson è vedere i bambini identificarsi nel personaggio.
Quando incontro un ragazzino o un adulto e mi dicono: ‘Oh, mio Dio.
Stavo affrontando questo problema, ero alle prese con questa cosa, e poi ho letto i fumetti o ti ho visto nel film, e tutto ha avuto molto più senso.’ oppure ‘Credo di potercela fare, adesso.’ Quella è la ciliegina sulla torta.” Il film Marvel Captain America: Civil War si svolge subito dopo gli eventi di Avengers: Age of Ultron, con Steve Rogers e gli Avengers costretti ad affrontare i danni collaterali causati dalla loro lotta per proteggere il mondo.
Dopo che la città di Laos, in Nigeria, viene colpita dall’ennesimo incidente internazionale che vede coinvolti gli Avengers, le pressioni politiche chiedono a gran voce un sistema di responsabilità e un consiglio d’amministrazione che decida quando richiedere l’intervento del team.
Questa nuova dinamica divide gli Avengers che, al tempo stesso, tentano di proteggere il mondo da un nuovo e malvagio avversario.
Fonte: Mangaforever.net

Leggi tutto l'articolo