CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR - CHI POTREBBE SOSTITUIRE CAP?

Bucky e Falcon dicono la loro su chi, quando verrà il momento, potrebbe sostituire il Capitano Rogers.
Durante il Salt Lake Comic Con tenutosi in questi giorni si è parlato molto del prossimo Captain America: Civil War.
Ma non solo.
Sebastian Stan (Bucky – Soldato d’Inverno) e Anthony Mackie (Sam Wilson – Falcon) hanno parlato del futuro di Cap e di chi potrebbe sostituire Chris Evans nel ruolo.
La domanda Chi sostituirà Steve Rogers alla guida degli Avengers? viene spontanea, soprattutto se consideriamo che nel fumetto originale, quando Cap muore, è proprio Bucky a diventare il nuovo Capitan America, unendosi ai New Avengers.
Non sappiamo ancora cosa succederà in Civil War, sappiamo solo che Chris Evans farà parte del mondo Marvel per un altro film (almeno da contratto), ma nel caso fosse l’ultimo e la Marvel decidesse di ispirarsi ai fumetti, Sebastian Stan sarebbe pronto a sostituire il migliore amico e vestire i panni del Capitano Rogers: «Sarò io! Vi dirò solo questo: a tutti piace sventolarmelo in faccia.
Mi dicono sempre ‘Ora avrai tu lo scudo’, ma io non gli credo e rispondo ‘L’ho già sentita.
Non di nuovo’.
Ma non lo so davvero.
La verità è che solo voi fan potete convincerli a far succedere questa cosa».
Nei fumetti, in questo momento, è Sam Wilson a vestire i panni di Captain America, ma Anthony Mackie non sembra molto favorevole all’idea di prendere il posto di Cap sul grande schermo: «Non credo che abbiamo bisogno di un nuovo Capitan America.
Non credo dovremmo cambiare Cap.
Penso che Sebastian Stan, Bucky, sarebbe un ottimo Capitan America, ma poi rimarremmo senza Bucky.
E penso che anche io sarei un ottimo Cap, ma poi non avremmo Falcon».
Per quanto riguarda invece il personaggio di Bucky, Stan afferma che si sente molto ispirato dal Soldato d’Inverno: «Tutta la sua infanzia è stata di grande ispirazione.
Non sapevo che avesse una sorella che finì in un orfanotrofio e morì di alzheimer.
Tutti i problemi con suo padre poi, sono stati tutti tasselli che mi hanno aiutato molto nella costruzione del personaggio.
Anche il fatto che finisca per essere manipolato dall’Hydra e dai russi dipende dal suo passato turbolento».
Anthony Mackie, invece, rivela che è molto contento di interpretare un supereroe come Falcon, principalmente per una ragione di diversità: «Penso che al giorno d’oggi i bambini non abbiano ancora chiaro il problema della diversità.
Continuiamo a dirgli che possono diventare qualunque cosa vogliano, ma poi è come se aggiungessimo un ‘ma’ [...]

Leggi tutto l'articolo