CARO MAURIZIO BRUNO LA POLITICA NON E’ SOLO ARITMETICA. CON UN PUGNO DI VOTI A DESTRA NON SI PRODUCE IL CAMBIAMENTO.

 LA FORMAZIONE DEL NUOVO GOVERNO PD/PDL HA DISTRUTTO LA ILLUSIONE CHE FINALMENTE IL VECCHIO MONDO DELLA POLITICA POTESSE NON PRODURRE BARBARIE.LA ILLUSIONE CHE TALE COMPITO POTESSE SPETTARE AD UNA FORZA DI SINISTRA, DI CAMBIAMENTO, DI UGUAGLIANZA, DI GIUSTIZIA E SOLIDARIETA’ SOCIALE, ERA UN MOTIVO DI VANTO E DI PRESTIGIO DI FRONTE AL PAESE, ALLE GRIDA DISPERATE DEI CITTADINI, DEL DISOCCUPATO SENZA UN REDDITO MINIMO GARANTITO, DI CHI TRA I 250.000 HA PERSO NEL 2013 IL PROPRIO POSTO DI LAVORO ED HA UNA FAMIGLIA ED UN MUTUO DA PAGARE, ALL’ESODATO, AL CASSINTEGRATO, AI BAMBINI, AGLI STUDENTI.L’ATTESA CHE FINALMENTE SU DI UNA IDEA DI CAMBIAMENTO POTESSERO AGGREGARSI FORZE DI SINISTRA E NON, EMERSE DAL VOTO POPOLARE, COMUNQUE ANTITETICHE AL LIBERISMO DI DESTRA, ALLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI VALORI, ALLA PRIVATIZZAZIONE DELLE RISORSE UMANE ED INTELLETTUALI, E’ STATA ELIMINATA.UNA IDEA ED UN FARE A SINISTRA NON SI PUO’ CONIUGARE CON UNA ALLEANZA OPPORTUNISTICA E NON RESPONSABILE CON CHI HA SOTTRATTO RISORSE ALLA SCUOLA PUBBLICA, CON CHI HA ELABORATO LA LEGGE GELMINI, LA BOSSI-FINI, LA RIFORMA FORNERO, CON CHI E’ COLLUSO CON BANCHIERI ED ASSICURATORI, CON CHI ATTACCA CON PRESUNZIONE ED ARROGANZA LA MAGISTRATURA PER PRIVATIZZARLA ED ADDOMESTICARLA, COME AVVENUTO NEI REGIMI PIU’ CRUENTI DELLA STORIA.NESSUN UOMO DI SINISTRA, NESSUN COMPAGNO ANCORA RIMASTO NEL PD PUO’ LONTANAMENTE PENSARE CHE SIA QUESTA L’IDEA DI SINISTRA.NON LO PENSA VENDOLA MA NEPPURE GRILLO.NON LO PENSANO I PRECARI, GLI OPERAI DELUSI E SCONFITTI, I RAGAZZI AFFASCINATI DAL CHE, GLI IMPRENDITORI, GLI ARTIGIANI, GLI OPERATORI NEL MONDO DELLA GIUSTIZIA, DELLA SANITA’ DELLA SCUOLA, CHE SI ASPETTANO ALTRO DA UNA FORZA DI SINISTRA. OGGI IL GOVERNO A GUIDA PD/PDL HA SVUOTATO DI CONTENUTI IL PARLAMENTO, HA STRACCIATO LA CARTA COSTITUZIONALE, HA REALIZZATO UNA DITTATURA GOVERNATIVA MASCHERATA DA UNA REPUBBLICA PARLAMENTARE.QUESTA CLASSE POLITICA E’ VERGOGNOSA. NEL COMUNE DI CUI MI PREGIO ED HO ONORE DI RAPPRESENTARE IL PRC, STIAMO ASSISTENDO PARALLELAMENTE AD UNA DISTRUZIONE DELLE MINIME SOGLIE DI AUTOSTIMA POLITICA. IL PDL NON RIESCE A LIBERARSI DALLE IDEE E DALLA CULTURA POLITICA DI PERSONAGGI CHE APPARTENGONO ORAMAI AL PASSATO DI FRANCAVILLA FONTANA, RICICLANDO UOMINI SENZA SOSTANZA SOCIALE E SENZA FUTURO. IL PD , D’ALTRO CANTO, MACINA ANCORA L’IDEA DI REALIZZARE UNA FORZA ANTAGONISTA AL CENTRO DESTRA,  INGLOBANDO NELLA COALIZIONE FASCISTI E CAPITALISTI IN ERBA MASCHERATI DA PSEUDO-LIBERISTI, ESCLUDENDO VOLONTARIAMENTE E PER NOI [...]

Leggi tutto l'articolo