CASO CIANCARELLA: LAURA PICCHI SMONTA IL TEOREMA DEL COLLEGIO DEL TAR

CASO CIANCARELLA: LAURA PICCHI SMONTA IL TEOREMA DEL COLLEGIO DEL TAR CHE LA RICHIESTA DI NULLITA' SAREBBE AVVENUTA TROPPO TARDI E I RISARCIMENTI SAREBBERO RICHIESTI TROPPO TARDI allora la sentenza di firenze in primo grado è stata emessa il 2 agosto 2016 c'era la ferialità dei giudici i termini sono partiti il 2 settembre 2016 la sentenza è passata in giudicato il 2 ottobre 2016 .
Questo è il termine da cui fa decorrere i 180 giorni in base all'articolo 31 cpa per chiedere la nullità dell'atto in base al falso della firma di Pertini.
Contiamo .
180 giorni sono 6 mesi.
dal 2 ottobre 2016 il termine di 6 mesi è il 2 aprile 2017.
La nullità dell'atto dal ricorrente Ciancarella Mario è stata chiesta il 17 marzo 2017.
Quindi nel limite dei 180 giorni previsti dall'art.
31 cpa.
Ha ragione Ciancarella quando dice che l'azione al Tar è stata fatta nei termini di 180 giorni.
Puo' dire il collegio dove sono i seri dubbi che la nullità e quindi i risarcimenti sono stati chiesti tr...

Leggi tutto l'articolo