CENTRO STUDI, PRESENTATI I DVD DEL MUSEO

Otto Dvd, altrettante perle per far conoscere il patrimonio storico-archeologico del Museo Archeologico Regionale Eoliano “L.
B.
Brea” di Lipari.
Questo il senso della presentazione del cofanetto al Centro Studi Eoliano al quale hanno offerto il loro contributo il Prof.
Angelo Ferro, i giornalisti Marcello Sorgi e Alberto La Volpe.
    “Vulcanismo e archeologia”, “Da Eschilo a Menandro”, “Il pittore di Lipari e la sua storia”, “Topografia archeologica di Lipari”, “Antichi naufragi”, “Salina”, “Filicudi”, “Eolie, patrimonio dell’umanità – Un mondo a parte tra vulcani e natura”.
Questa la sequenza cronologica dei Dvd contenuti nel cofanetto e realizzati dal Museo Eoliano, a partire dal 1991, con fondi regionali, mentre l’ultimo Dvd ha potuto essere realizzato utilizzando fondi europei del Por 2000-2006.
    Il Prof.
Ferro ha evidenziato come l’iniziativa promossa dal museo, pur inserendosi nel processo di globalizzazione della diffusione del patrimonio culturale, mantiene delle peculiarità specifiche capaci di trasmettere l’identità di un patrimonio che pur appartenendo all’intera comunità caratterizza la ricchezza storica e la specificità dell’arcipelago eoliano.
    Anche Marcello Sorgi ha sottolineato l’efficacia comunicativa offerta dai filmati, strumenti capaci a divulgare e promuovere la conoscenza di un patrimonio storico – archeologico - vulcanologico che documenta settemila anni di storia e la straordinaria evoluzione geologica delle isole oliane, che ha procurato all’arcipelago il riconoscimento UNESCO di “Patrimonio dell’Umanità”.
Sorgi ha, quindi, auspicato la diffusione di questi documentari sulle reti televisive nazionali.
    Graffiante l’intervento di Alberto La Volpe centrato sullo stato dei servizi mussali voluti dalla legge “Ronchey” che ancora in Sicilia non trova la sua piena applicazione.
La Volpe ha battuto su questo tema nel corso del suo intervento, affermando che è inconcepibile che in Italia pochissimi musei siano in grado di offrire tali servizi e sottolineando la bontà dell’idea avuta da Gullo nel riversare in Dvd i documentari prodotti dal Museo, completando la serie con l’ultimo “Eolie, patrimonio dell’umanità – Un mondo a parte tra vulcani e natura”, in modo che “la storia dell’arcipelago e quanto esposto nello stesso Museo entri capillarmente nelle case eoliane, negli esercizi commerciali, sui mezzi di trasporto, negli altri musei e nei più importanti canali di comunicazione”.
      In [...]

Leggi tutto l'articolo