CHE COSA È SUCCESSO COL FRANCO SVIZZERO

 
La Banca Svizzera ha deciso di sganciare la sua moneta dal cambio massimo di 1,20chf per un euro, corrispondente a 0,83€ per un chf. Quel limite era stato imposto perché l'euro è stato più volte in pericolo e parecchie persone, per salvaguardare il proprio capitale, lo convertivano in franchi svizzeri. Ma se molta gente chiede una valuta, la legge della domanda e dell'offerta ne fa salire il valore. Ciò non costituisce quel motivo di soddisfazione e prestigio che tanti credono. Una quotazione molto alta rende artificialmente cari, all'estero, i beni e i servizi denominati in quella moneta, anche se in compenso rende artificialmente a buon mercato i beni e i servizi importati. L'ideale è, come sempre, l'equilibrio.
Nel caso particolare, la grande richiesta di franchi ha probabilmente avuto l'effetto di creare uno sbilancio non del tutto collegato all'economia del Paese. Infatti l'Europa e il mondo richiedevano quella moneta in sé e per sé, come bene rifugio, non come risultato delle t...

Leggi tutto l'articolo