CHI HA IL DIRITTO DI DIFENDERE GLI ANIMALI?

In questi giorni mi sono fermata molto a riflettere su alcune questioni di etica morale rispetto a cosa è giusto o sbagliato mangiare e salvare dal maltrattamento , quindi ho deciso di porre una domanda ad alcuni miei amici vegani e vegetariani che in questi giorni si sono scandalizzati per chi ha firmato la petizione contro i maltrattamenti dei cani a Yulin e non contro l'uccisione di mucche e pecore insultando senza motivo .
"Sono solo io che non vi ho mai sentito protestare per chi uccide e mangia blatte, scorpioni e mosche o è un genere animale che non vi interessa?" So di poter passare per una qualunquista oppositrice di "mangia verdure", ma la mia domanda non è posta a screditare coloro che hanno scelto uno stili di vita privo di uccisioni animali di qualsivoglia genere , ma a screditare coloro che lo fanno solo per avere qualcosa da contestare ad altri.
Ci sono tre generi secondo me di vegetariani ( scusate, da adesso in poi lo userò come termine generico per indicare vegani, fruttariani , vegetariani ecc...
per una questione di praticità ) : 1 - Il vegetariano della domenica: Colui o colei che predica i giusti principi della sua scelta di vita, ma che come torna a casa apre la credenza e si mangia una bella scatoletta di tonno o due fettuccine al ragù ...
che tanto non lo vede nessuno....
   bene, questi sono i tipi peggiori, primo perchè screditano un percorso di vita ed un credo etico molto nobile , secondo perchè sono i più rompi palle moralizzatori verso tutto il resto della popolazione onnivora.
Li definirei Opportunisti della ribalta 2 - Il vegetariano tollerante : Coli o colei che ha fatto una scelta nella sua vita ed intende rispettarla sensibilizzando l'opinione pubblica senza però per questo insultare o condannare gente al purgatorio infinito o a reincarnarsi in animali seviziati...
questo secondo me è il vegetariano SANO , che mi fa pensare e non incavolare.
E' quello che si batte per i suoi ideali  senza ledere quelli degli altri   .
Sono rari casi, ma ne conosco almeno due , quindi esistono, non disperate! 3 - Il vegetariano intollerabile...
ehm scusate....
intollerante: Sono gli esemplari più pericolosi .
Hanno fatto una scelta di vite e sono pericolosamente convinti che chiunque debba seguire il loro esempio .
Per loro il diritto di scelta non ha senso.
Sei un carnivoro e quindi assassino .
Ora , ovviamente carnivoro e assassino come termini vanno di pari passo visto che per mangiare carne devi uccidere esseri viventi, ma ciò non toglie il fatto che qualsiasi persona può decidere [...]

Leggi tutto l'articolo