CIAO NONNA

Una pagina che non avrei mai voluto scrivere.
Mia nonna se n'è andata.
Era anziana, so di essere fortunato ad averla avuta con me anche da adulto, ma forse è proprio per questo che non riesco ad immaginare la mia vita senza di lei.Una di quelle giornate fredde di inizio maggio, in cui si vorrebbe che il caldo ci scaldasse il cuore, ma l'inverno irrompe con le sue codate.
Una sera di pioggia, l'ultima crisi respiratoria, osservavo con ansia la tua bocca, il tuo respiro affannoso, i movimenti frenetici di mani e gambe.
Avevi già perso conoscenza.
Ormai le crisi respiratorie si erano fatte frequenti, i polmoni erano pieni di liquidi.
Speravamo che anche questa volta ce l'avresti fatta.
A febbraio avevi superato la bronchite, l'anno scorso il terzo infarto, avevi rotto il femore due volte.
Da sempre cardiopatica e diabetica, questa volta non ce l'hai fatta.
Sei tornata dal nonno, da due figli, dai tuoi fratelli.Ricordo quando ci portavi al mare, poi, più grandicelli, in montagna, ti ...

Leggi tutto l'articolo