CLAUDIO CISCO "liriche con immagini"

ALLA DERIVA

E' grigio il clima del perenne essere.
Tutto è caduto:
le speranze perdute, le preghiere vane
le parole inutili, l'amore illuso
le primavere sfiorite, gli ideali mortali.
Ma non v'è più dramma in me
in questo continuo appassire e morire
ma completo abbandono.
Accetto di andare alla deriva
lasciandomi cullare dalla marea del tempo
in cui tutto si dissolve
fino a compiacermi del mio dolore.
E' dolce sentirsi vittima, indifeso, inascoltato.
Capire che persino la vanità della vita
diventa pura armonia.


 ADOLESCENTE LUNA

Erano brevi attimi di buio
interrotti da labbra di neve,
addolciti da profumi d'incenso
e deliziose manie.
Era l'estate appagante
nella sua rossa solitudine
assordante di rumori al sapore di grano.
Ti adoravo mia adolescente luna
disegnandoti sul mio diario segreto,
illuminavi i miei giorni confusi,

le notturne paure,
e le memorie ancora acerbe prendevano forza
in una danza eclettica di ondeggianti stelle.
Eri mia!
lunghi f...

Leggi tutto l'articolo