COME BOLLE DI SAPONE di Alfredo Giglio

      COME BOLLE DI SAPONE di Alfredo Giglio ©   In alto si sminuzza La mia essenza Come in piccole bolle Di sapone, Che restan spettatori D’esistenza.
Come anelli di fumo I miei pensieri                                                       Salgono e si perdono Nel cielo.
Briciole di felicità Si posano sui filari, Tesi come ragnatela Dal tempo avaro, Ch’il sangue mi congela.
Perdesi il sogno intanto Nel mar della memoria, Grande come il lago Del mio pianto.
E poi, Quasi dolorosa malattia Sento lo scorrere dei mesi Sulla vita mia.
E parmi d’essere immerso Nella gioia,                                            Ma triste mi ritrovo Nella noia.
Effimero il mio corso Vola via Veloce  verso la meta Della sorte,                                        Ch’è fredda come il gelo Dell’inverno, Per ricoprirsi di polvere D’eterno.
  Alfredo Giglio    

Leggi tutto l'articolo